Letto: 112

Come scegliere i fiori per un Funerale

Le composizioni floreali per i funerali sono una tradizione molto importante che va assolutamente rispettata. Questa classica usanza ha origini molto antiche, quando le salme venivano cosparse di fiori ed erbe aromatiche.

Tutt’oggi i fiori continuano a essere una parte integrante di ogni servizio di onoranze funebri Roma: spesso vengono utilizzati per adornare la bara e il luogo della sepoltura. La loro bellezza è da sempre destinata a confortare chi soffre per la perdita di un proprio parente o di un caro amico, inoltre serve per ricordare l’importanza della vita. Se hai dei problemi nello scegliere i fiori per un servizio funebre e non sai come fare, le righe che seguono potranno aiutarti a decidere che fiori scegliere e dove comprarli.

Scegli i fiori

Nella scelta dei fiori è molto importante tenere a mente alcune cose basilari ma non sempre scontate.

Tenete in considerazione la personalità della persona che è venuta a mancare e della sua famiglia, pensate quindi come prima cosa a che tipo di fiori potrebbero essere apprezzati. Per esempio conoscendo il suo colore preferito o ancora meglio il tipo di fiori e decorazioni che più amava potreste scegliere di conseguenza, o decidere per una composizione di fiori luminosa e colorata per simboleggiare la sua natura vivace.

Colori e significati religiosi

La scelta in questi particolari casi va fatta anche orientandosi sui colori che hanno uno specifico significato. Ad esempio, il bianco rappresenta da sempre la pace e la stima, il blu il conforto e la calma, di conseguenza, i fiori blu e bianchi potrebbero essere una scelta molto apprezzata per delle composizioni floreali per un funerale, migliore per esempio dei fiori verdi, che rappresentano la salute e la buona fortuna, decisamente fuori luogo seppur deliziosi

Rispettare le credenze religiose del deceduto e della famiglia in lutto. Chiamare l’impresa funebre in anticipo e chiedere loro se ci sono delle norme religiose in stretta correlazione con i fiori per il funerale. Per esempio, i musulmani potrebbero sentirsi offesi da composizioni a forma di croce, e i cristiani ortodossi potrebbero preferire i fiori bianchi a fiori di qualsiasi altro colore.

Tipi di composizioni floreali

In base al tipo di relazione con il deceduto ci sono degli standard che dettano le regole per il tipo di composizione floreale più appropriata per il tuo caso specifico.

Le composizioni floreali più grandi che si mettono sopra alla bara e che comunemente si chiamano “cuscini” o copribara, devono essere necessariamente scelti solo dalle persone più vicine al deceduto, cioè la famiglia di primo grado. Qualora invece si trattasse di un amico o conoscente si potrà optare per un fascio di fiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *